CONVEGNO NAZIONALE “CAMBIA-MENTI AMBIENTALI: ESODI E ESONDAZIONI”

Giovedì 26 gennaio a Palazzo della Meridiana di Genova si terrà il convegno “Cambia-menti ambientali: esodi e esondazioni“, organizzato da Servizi Inclusione della Diaconia Valdese – CSD in cui si porterà in evidenza come il tema dell’ambiente si incroci con i temi della migrazione e della diseguaglianza.

La crisi climatica, l’aumento delle diseguaglianze, l’aumento delle migrazioni forzate inducono ad una visione apocalittica e caotica del futuro su uno sfondo di violenze e guerre. Non volendo rassegnarsi a convivere con questa prospettiva e sentendo la responsabilità di promuovere e agire per un cambiamento di mentalità che ci consenta una visione del futuro più aperta e fiduciosa si è deciso di dedicare l’appuntamento annuale del convegno nazionale, arrivato alla sua sesta edizione, a questo complesso tema.

Accanto alla sofferenza delle migrazioni forzate bisogna vedere anche l’enorme ricchezza umana in movimento e quanti e quante giovani uomini e donne transitano, anche fisicamente, da una situazione di subalternità economica, culturale e ambientale ad un possibile protagonismo. Nuove generazioni e popoli dei paesi cosiddetti emergenti sono le forze che dovranno aver cura del mondo, trovare le soluzioni, adattare i desideri, creare lo spazio per poter pensare ad un futuro giusto e sostenibile. I cambiamenti climatici non sono uguali per tutti: variabili ambientali e sociali si intrecciano aumentando la complessità di lettura del fenomeno e le considerazioni sull’impronta ecologica individuale.

La giornata prenderà l’avvio alle ore 10.00 con i saluti istituzionali, seguiti dall’intervento di Fulvio Ferrario, pastore valdese e professore di teologia presso la Facoltà valdese di teologia a Roma, che parlerà di “neopaganesimo ecologico?”. Prenderà quindi la parola Luca Mercalli, presidente della Società Metereologica Italiana, che interverrà via webinar sul tema “Crisi climatica e ambientale: soluzioni tecniche e filosofiche”. La mattinata proseguirà con l’intervento del sociologo Maurizio Ambrosini e il suo contributo “Migrazioni per cause ambientali? un nesso da approfondire e discutere”. Come ambasciatore di sostenibilità Mateen Nasratullah, attivista per il clima e la giustizia sociale, tratterà “La lotta dell’Afghanistan per l’ambiente e la sostenibilità”. La mattinata si concluderà alle ore 13.00, con uno spazio per le domande ai relatori e le conclusioni di Loretta Malan, Direttrice di Servizi Inclusione della Diaconia Valdese – CSD. Modera l’evento Monica Fabbri.

Il convegno si terrà presso il Palazzo Grimaldi della Meridiana, in salita di S. Francesco, 4 a Genova.

 
La partecipazione è libera previa iscrizione obbligatoria al link: https://forms.gle/SmgPEttpM1TgFzJk8

Cambiare la mente non è solo possibile, ma necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *